Menu Chiudi

Ep. 73 – Un armadio che sa dribblare

È tornato l’Orologio. Le lancette si sono ricalibrate dopo una settimana di sosta e hanno preso la carica necessaria dalla gara di Praga per poter continuare a contare tutti i secondi dell’Inter di Antonio Conte.

Basta con il parallelo con gli orologi – anche perché se non l’avevamo mai fatto per 72 episodi era per un motivo, è onestamente osceno – è il momento di tornare a parlare di quanto accade attorno, dentro, di lato, sopra e sotto al mondo Inter in una puntata che può sembrare breve per il minutaglie, ma che in realtà è una retrospettiva approfondita di quanto accaduto in quel dell’Eden Park contro lo Slavia di Tripšovski.

E come già dice il titolo, il protagonista indiscusso è l’armadio che sa dribblare, quello che agli occhi di molti in preda all’euforia può sembrare la replica di Ronaldoquellovero™, l’attaccante che merita sempre 5 in pagella anche se grazie a lui, ma non solo, questa squadra riesce a giocare in una maniera completamente diversa da quanto visto sin qui da molti anni a questa parte.

Una puntata che però, prima di dedicarsi alle vicende in terra ceca, lascia spazio al ritorno di José Mourinho in panchina e a tutto quello che il suo rientro in gioco vuol dire a livello continentale e non solo.

E per finire uno sguardo alla SPAL, come ripetuto da Conte & co.: chiavi tattiche e soprattutto l’inedita sfida al primato interno nelle gerarchie del Podcast: chi fra i due cialtroni vincerà questo primo incontro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo alcuni cookie per permettere al sito di funzionare correttamente e per calcolare alcune statistiche di utilizzo. Ti ringraziamo se ci permetterai di usare i cookie per le statistiche. Privacy Policy